It (Eso) ha già una valutazione in Tomatómetro

it
L’ora della verità è venuto per (Esso) e sembra che i pomodori galleggiante anche nelle fogne di Derry.
Da quando è stato annunciato l’avvio della produzione di (Eso) – l ‘ 85% dei fan aspettavano un risultato più vicini al romanzo che ciò che viene fatto dalla miniserie degli anni novanta. Così, oltre alla prestazione di Tim Curry, questo primo adattamento lasciato molto a desiderare, una volta che si sono avvicinati al testo che ha iniziato tutto. Tra i cambiamenti di direttore e di piombo, i seguaci non so come sarà il progetto finale. Inoltre, una volta si diceva che il nastro è stato presentato in anteprima nel mese di settembre, i fan non poteva più aspettare per sapere tutto, ma il film mantenuto un profilo basso per un lungo periodo di tempo fino a quando hanno presentato in anteprima il primo trailer. Dopo di che, siamo inondati di pubblicità, non ha paura, che ha finito per consolidare il nastro come uno dei film più attesi dell’anno. Anche il previsto aumento delle aspettative al botteghino e anche confermato che il sequel, che sarà lei a tornare Andres Muschietti come regista, molto prima della premiere.

Per l’adattamento al lavoro ci deve essere lo stesso equilibrio che ha reso famoso il libro. Si tratta di guardare questi ragazzi e seguire nella loro crescita e affrontare i mostri del mondo reale, ma anche per sfruttare un horror naturale per l’ignoto, per il peggiore degli scenari possibili. Se il film riesce a mostrare questi giovani con la loro personalità e di crescita, al tempo stesso, che si trovano di fronte a questo essere soprannaturale, piuttosto che essere vittime di una circostanza spaventoso, poi (Che) sarà uno dei migliori film dell’anno.

Basato sul libro

libro
I primi commenti che aveva già stabilito che l’adattamento è stato molto bello e spaventoso, ma oggi, il giorno della premiere ufficiale, si ottiene la critica specializzata. Così presto, (Che) è un 97% in Tomatómetro.

Katie Piena di AV Club dice:
Alcuni aspetti (Che) sono impressi a fuoco nel cervello come un filmato flash per la sera.
Dan Callahan da The Wrap ha detto:
Una volta che i personaggi sono stati stabiliti, Muschietti è libero come si desidera farlo durare alcuni aspetti drammatica, e i risultati sono così terrificante come dovrebbero essere.
Brian Truitt in USA Today ha detto:
Il famigerato clown è più spaventoso, ma sono giovani, esplodendo con gli ormoni e le barzellette brevi, quelli che (Che) uno dei migliori adattamenti di Stephen King.
Stephen Whitty di Newark Star-Ledger ha scritto:
La nuova versione del classico della storia del clown demoniaca del Re la consegna di due dei favoriti d’obbligo dell’autore: una ricostruzione emotiva di coloro assediata anni dell’infanzia, quando eravamo noi contro gli adulti, e un senso di orrore davvero viscerale.

Bambini nel film “it”

bambini
Chris Nashawaty di Entertainment Weekly, ha commentato:
È, in sostanza, due film. Di gran lunga il migliore (ed è davvero buona) è che ci si sente come una versione ombra di Me.
Ci sono tanti momenti che ti fanno saltare fuori sede che non ho idea di come sono riuscito a tenere il mio cuore a un ritmo rilassato e piacevole per la maggior parte di Esso (Che).
Tim Grierson di Screen International, ha detto:
Il nastro in modo convincente articola le ansie universale associato con l’adolescenza. Di conseguenza, in modo convincente sconcertante, (Che) trasforma il dramma di crescere in un incubo.
Jordan Raup del Film Palco ha detto:
Funziona più come un giro sulle montagne russe di spaventa e l’umorismo come un esercizio di terrore che fa paura.
Don Kaye, Den of Geek ha detto:
(Eso) è impregnato con un terrore di soffocare e contiene alcune violenza particolarmente brutto, ma coglie anche l’anima della storia.
John Nugent di Empire Magazine ha scritto:
Più successo come un film sulla crescita, che orrore, Che ancora oggi si colloca tra i migliori adattamenti di Stephen King, che, in effetti, non è un piccolo complimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *