conjuring

Per mancanza di scoprire cosa abbiamo preparato DC per il gruppo di anti-eroi, Expediente Warren: Il caso di Enfield, è stato il più rinfrescante dell’estate nei nostri cartelloni. James Wan ha lavorato con un pezzo molto interessante di orrore di verità, il che suggerisce e spaventa, puro artigianato di genere. Che, di voce, va bene, ma ha anche presentato uno dei più terrificanti personaggi nei film più recenti, la monaca di satanico competenze sia per reconvertirte al cattolicesimo come una specie di trasformazione in box da l’Occhio Magico.

Il demone monjil è reale. Valak. Valu, Ualac, Valac, Volac… o come la chiamate voi. Il famoso ricercatore del soprannaturale Lorraine Warren, che gioca Vera Farmiga nel adattamenti per il cinema, ha confermato che lo spirito di quel demone rondo in passato con i cattivi presagi, e trovato riferimenti per la creatura in Clavicula Salomonis Regis, un grimonio anonimo del XVII secolo e uno dei libri di demonologia cattolica più popolari.
All’interno dell’universo dell’inferno, Valak sarebbe qualcosa come un alto e nobile, un costo medio-alte in regime di gubernosatánico. Secondo le scritture, aveva il suo carrello, il drago a due teste, e fino a 30 legioni di succubi a vostre spese. Anche preso i bambini di distanza sulle spalle, probabilmente per mangiare o per fare qualcosa di ancora peggio. Anche se, beh, niente di tutto questo è confermato.

 

Valak

valak

Più documentato è il caso Enfield in cui è tratto il film, libero adattamento di un fenomeno mediatico che ha preso la società britannica degli anni ‘ 70 su una casa felice come la vediamo sul nastro. Audio e video di una ragazza che parlava con una strana voce, rumori nelle pareti, foto di quello che potrebbe essere una persona di levitazione… Maurice Grosse e Ragazzo Lyon Playfair sono stati alcuni degli studiosi, che venuto al palazzo per tentare di dimostrare la veridicità della sua storia, ma ciò che ha prevalso tra i tanti esperti che ci sono andato è la mancanza di prove e la manipolazione della famiglia.

L’Esorcismo Di Emily Rose 

emily rose
Sai di quei tipici casi del passato in cui si parla di come enclaustraban gli uomini e le donne di essere posseduta dal demone? Sappiamo che questi racconti un classico esempio di una cattiva diagnosi di una malattia, il tipo di epilessia, nei secoli passati. Il tedesco Anneliese Michel, ha subito la stessa cosa, ma nel 1976. I suoi genitori erano convinti che io avessi il diavolo in corpo e che è il motivo per cui un paio di esorcisti a lei, come si vede nell’adattamento di un paio di anni fa, L’esorcismo di Emily Rose. La subì 67 riti 10 anni fa, e doveva cadere preda che non sono in grado di risolvere il letto. Né lasciate essere visto da un medico.La ragazza finì di pesatura come 30 chili prima che il suo corpo si accasciò. Le autorità hanno rivelato che si trattava di un caso di depressione e schizofrenia. I genitori lo avevano portato alla morte di sua figlia, e che dà più paura di tutto ciò che è apparso nel film.

L’Esorcista, un possesso autentico
Anche se, ovviamente, se si parla di esorcismi, come si può non menzionare L’Esorcista. Sì, William Friedkin, è stato un caso di un adattamento abbastanza libero di fatti reali, anche se i gesti del rituale di guarigione cristiana che egli era il padre Merrin per il paziente è stato riprodotto con il fedele dettaglio.

rec 4
Nel 2007, Paco Plaza e Jaume Balagueró persone potrebbero installare nuovo ” [REC]”, un film horror diretto da quattro mani che, oltre a dimostrare che in Spagna è conosciuto anche per fare un film horror, ha offerto una proposta narrativo e visivo inedito in Spagna, e di iniziare a utilizzare alcuni strumenti promozionali di mai visto prima nel nostro paese —come che il primo trailer, che vi abbiamo mostrato al pubblico terrorizzato a guardare il film con una telecamera per la visione notturna.Il progetto di Plaza e Balagueró termine di riferimento in una delle saghe più amate nel nostro paese. Sette anni più tardi e 3 i film dietro la schiena, che sono stati sostituiti in indirizzo, Balagueró dà il punto finale della saga con[REC 4]: Apocalypse”, con la quale, dicono, avremo qualche risposta.

La sinossi
[REC 4]: Apocalypse”, ci riporta a destra alla fine della trama del primo capitolo, in cui il giornalista Angela Vidal, l’unico sopravvissuto di una terribile infezione, e evacuato un edificio. Tuttavia, nonostante il fatto che la situazione sembra essere controllati, il caos torna a desastarse e il seme del male è rinato attraverso l’adozione di nuove e terribili forme.
Il direttore
La passione di Jaume Balagueró per il cinema del terrore arriva lungo. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione e il cinema presso il Centre d’estudis cinematogràfics de Catalunya, Jaume Balagueró fatto i suoi primi passi nel cinema con il cortometraggio “Alice”, vincitore del Festival di Sitges, nel 1994. Il suo secondo film, ‘Giorni senza luce”, di fondare le basi del suo stile e che avrebbe aperto le porte per girare il suo primo lungometraggio.

4 parti di orrore

4 parti rec
Così, nel 1999, fu ‘senza nome’, un film horror che ha recitato Emma Vilarasau, Karra Elejalde e Tristán Ulloa e venne pubblicato in Francia, Italia, Corea del Sud, o in Slovenia. Nel 2002, e abbiamo il sospetto che con la custom, Jaume Balagueró sarebbe unire le forze per la prima volta da Paco plaza del sindacato di co-diretto il falso documentario ‘OT: il film, che vede protagonisti i concorrenti della prima edizione di ‘operación Triunfo’. Quello stesso anno, Balaguero dovrebbe affrontare il progetto più ambizioso della sua carriera fino ad oggi: “Darkness”, girato ítegramente in inglese e con protagonista Fele Martinez, Anna Paquin e Lena Olin.

Fragile’, con grande ambizione, sarebbe il suo terzo lungometraggio da solo e ha debuttato nel 2005, e la stella di Calista Flockhart e Elena Anaya. Nel 2007, e di nuovo, insieme con Paco Plaza, dovrebbe iniziare la serie “[REC] ” e ha raggiunto la fama internazionale grazie a questa saga che continuerà nel 2009 con la[REC 2]’ e, ora, si conclude con[REC 4]: Apocalypse”. Tra, Balagueró, in onda nel 2010, molto interessante thriller psicologico ‘Mentre dormi’, che regarlaría tre grandi prestazioni: Luis Tosar, Marta Etura, Alberto San Juan.

Attori rec

attori
Il cast
In[REC 4]: Apocalypse’, da Jaume Balagueró e recupera Manuela Velasco, che è stato l’assoluto protagonista del primo capitolo della saga. È stato proprio questo film la sua grande ingresso nel mondo del cinema e che, anche se avevo già fatto qualche altro intervento, il cinema, da piccola ci avete il vostro piccolo ruolo in “la legge del desiderio” (Pedro Almodóvar, 1987) quando lei aveva solo 12 anni, non è stato fino al 2007, quando ha iniziato a reconocérsela come attrice per seguire nel nostro film.

Dopo qualche episodica serie e presentatore televisivo in programmi come ‘top 40′ o ’40 a 1, Canal +, con[REC] e’ arrivata la sua grande occasione, e vorrei ottenere il premio per la migliore attrice al Festival di Sitges e il Goya per la migliore attrice rivelazione. Nipote di Concha Velasco, Manuela ha continuato combinando il suo lavoro nel film che abbiamo visto anche[REC 2]’ o ‘Amici di…’ (Marcos Cabota e Borja Manso, 2011)— con il teatro e la televisione. Senza andare più lontano, è uno dei protagonisti della serie di successo ‘Velvet’ in onda su Antena 3.

Insieme con Manuela Velasco, il cast di attori che siamo abituati a vedere in ruoli secondari. Così, abbiamo raggiunto il sempre sobrio Héctor Colomé, che abbiamo visto negli ultimi anni, nel film di Daniel Sánchez Arévalo; con Mariano Venancio, il cui ultimo lavoro è stato caratterizzato in ‘Modo’ di Javier Fesser nel 2008; Stringere il Teste, che ha debuttato nel cinema nel 1998 con ‘Quartiere’ di Fernando León de Aranoa o Paco Manzanedo, meglio conosciuto per il suo lavoro come un bambino in varie serie televisive.

it
L’ora della verità è venuto per (Esso) e sembra che i pomodori galleggiante anche nelle fogne di Derry.
Da quando è stato annunciato l’avvio della produzione di (Eso) – l ‘ 85% dei fan aspettavano un risultato più vicini al romanzo che ciò che viene fatto dalla miniserie degli anni novanta. Così, oltre alla prestazione di Tim Curry, questo primo adattamento lasciato molto a desiderare, una volta che si sono avvicinati al testo che ha iniziato tutto. Tra i cambiamenti di direttore e di piombo, i seguaci non so come sarà il progetto finale. Inoltre, una volta si diceva che il nastro è stato presentato in anteprima nel mese di settembre, i fan non poteva più aspettare per sapere tutto, ma il film mantenuto un profilo basso per un lungo periodo di tempo fino a quando hanno presentato in anteprima il primo trailer. Dopo di che, siamo inondati di pubblicità, non ha paura, che ha finito per consolidare il nastro come uno dei film più attesi dell’anno. Anche il previsto aumento delle aspettative al botteghino e anche confermato che il sequel, che sarà lei a tornare Andres Muschietti come regista, molto prima della premiere.

Per l’adattamento al lavoro ci deve essere lo stesso equilibrio che ha reso famoso il libro. Si tratta di guardare questi ragazzi e seguire nella loro crescita e affrontare i mostri del mondo reale, ma anche per sfruttare un horror naturale per l’ignoto, per il peggiore degli scenari possibili. Se il film riesce a mostrare questi giovani con la loro personalità e di crescita, al tempo stesso, che si trovano di fronte a questo essere soprannaturale, piuttosto che essere vittime di una circostanza spaventoso, poi (Che) sarà uno dei migliori film dell’anno.

Basato sul libro

libro
I primi commenti che aveva già stabilito che l’adattamento è stato molto bello e spaventoso, ma oggi, il giorno della premiere ufficiale, si ottiene la critica specializzata. Così presto, (Che) è un 97% in Tomatómetro.

Katie Piena di AV Club dice:
Alcuni aspetti (Che) sono impressi a fuoco nel cervello come un filmato flash per la sera.
Dan Callahan da The Wrap ha detto:
Una volta che i personaggi sono stati stabiliti, Muschietti è libero come si desidera farlo durare alcuni aspetti drammatica, e i risultati sono così terrificante come dovrebbero essere.
Brian Truitt in USA Today ha detto:
Il famigerato clown è più spaventoso, ma sono giovani, esplodendo con gli ormoni e le barzellette brevi, quelli che (Che) uno dei migliori adattamenti di Stephen King.
Stephen Whitty di Newark Star-Ledger ha scritto:
La nuova versione del classico della storia del clown demoniaca del Re la consegna di due dei favoriti d’obbligo dell’autore: una ricostruzione emotiva di coloro assediata anni dell’infanzia, quando eravamo noi contro gli adulti, e un senso di orrore davvero viscerale.

Bambini nel film “it”

bambini
Chris Nashawaty di Entertainment Weekly, ha commentato:
È, in sostanza, due film. Di gran lunga il migliore (ed è davvero buona) è che ci si sente come una versione ombra di Me.
Ci sono tanti momenti che ti fanno saltare fuori sede che non ho idea di come sono riuscito a tenere il mio cuore a un ritmo rilassato e piacevole per la maggior parte di Esso (Che).
Tim Grierson di Screen International, ha detto:
Il nastro in modo convincente articola le ansie universale associato con l’adolescenza. Di conseguenza, in modo convincente sconcertante, (Che) trasforma il dramma di crescere in un incubo.
Jordan Raup del Film Palco ha detto:
Funziona più come un giro sulle montagne russe di spaventa e l’umorismo come un esercizio di terrore che fa paura.
Don Kaye, Den of Geek ha detto:
(Eso) è impregnato con un terrore di soffocare e contiene alcune violenza particolarmente brutto, ma coglie anche l’anima della storia.
John Nugent di Empire Magazine ha scritto:
Più successo come un film sulla crescita, che orrore, Che ancora oggi si colloca tra i migliori adattamenti di Stephen King, che, in effetti, non è un piccolo complimento.